PHOTOGRAPHY

CantiereI

La poetica dell’abbandono.

26 AGOSTO 2019

Casa arrivederci!
Non posso
dirti
quando
torneremo
domani oppure no,
tardi o molto più tardi.
[…]
E ora,
arrivederci, finestra,
porta, fuoco,
acqua che bolle, muro!
A presto, a presto
cucina
a quando
ritorneremo
e l’orologio
sopra la porta
un’altra volta ricomincerà a pulsare
con il suo vecchio
cuore e con le sue due
frecce inutili
conficcate
nel tempo.

Ode alla casa abbandonata, Pablo Neruda

Lavoriamo così tanto sui cantieri che consideriamo questi tipi di spazi  solo alla stregua di un cambiamento e di un nuovo progetto. Ma per un attimo mi sono fermata ad osservare senza lo schema della novità e ho visto i cantieri come luoghi di vecchie storie iniziate molto prima del mio arrivo. Storie che possiamo conservare solo conservando l’identità del luogo e spesso fotografandolo per quello che è, nello stato in cui si trova. Le foto catturano la bellezza  degli interni abbandonati e le storie di chi ha vissuto lì! 
Cantiere è uno progetto fotografico con cui riflettere sui temi architettonici dell’abbandono e del tempo; è uno studio  sul momento prima, prima di ogni cosa.

CantiereI, casa privata, Pescara CH

testo & photo by Mariangela Varalli